Venerdì, 11 Maggio 2018 20:00

BergamoScienza 18

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
 
Dal 6 al 21 ottobre avrà luogo la XVI Edizione del Festival di BergamoScienza e il nostro Istituto parteciperà, per la terza volta, con laboratori e mostre. 
 
Quest'anno la nostra scelta è caduta sui FRATTALI: tale scelta è nata dalla nostra passione per la matematica (gli insegnanti che hanno proposto il progetto sono laureati in matematica) e dalla volontà di coinvolgere il liceo artistico, uno degli indirizzi di studi proposto dal nostro Istituto. Il fatto che i ragazzi coinvolti abbiano accolto con entusiasmo l'argomento proposto ci ha confermato la bontà dell'iniziativa. 
Il titolo del progetto, "La formula della bellezza", è stato ispirato dal famoso libro di Benoit Mandelbrot, il padre dei frattali.
 

Ci saranno una mostra interattiva, tre laboratori e una conferenza:

 

FRATtali e quali 1 e 2

Cosa hanno in comune un fiocco di neve e il Lago d'Iseo? O un broccolo e una montagna? La risposta sono i frattali, e insieme scopriremo attraverso delle semplici e divertenti attività come sia facile realizzare e comprendere strutture solo all'apparenza complesse, ma in realtà affascinanti e presenti ovunque nella nostra vita quotidiana.

I due laboratori hanno per argomento la matematica, ma si rivolgono a due diverse fasce d'età: il laboratorio 1 è rivolto alla scuola primaria, mentre il laboratorio 2 è dedicato alla scuola secondaria e agli adulti.

 

Fractal in Lab

• Introduzione ai frattali a computer (mostrando alcuni esempi famosi, come l'insieme di Mandelbrot)
• Creazione tramite il software Geogebra di una serie di frattali di natura geometrica attraverso le “macro”, che i visitatori verranno istruiti a gestire 
• Sempre tramite l’uso di Geogebra si svolgerà una sorta di contest in cui, fornendo un certo numero di punti e di spezzate si andrà a nominare vincitore colui che, attraverso l’uso delle macro, riuscirà a realizzare il frattale più bello e fantasioso.
Fascia d'età: scuola secondaria

 

FRACTart
L’attività è composta da due parti diverse, equamente ripartite: mostra nella prima parte e attività pratiche (di tipo laboratoriale) nella seconda parte.

Le attività permettono di indagare il mistero dei frattali e di cogliere l'enigma della natura, attraversando strade ramificate, bronchioli polmonari, specchi riflessi e triangoli di Sierpinski nascosti. È un mondo vecchio e nuovo al tempo stesso… tutto da "frattare"!

Fascia d'età: tutti gli ordini di scuola

 

E che cavolo! L'incantevole mondo dei frattali
La conferenza, tenuta dal prof. Marzocchi dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, parte dalla descrizione del concetto di dimensione legata al ricoprimento, in maniera estremamente elementare, per poi mostrare come, nel caso di un frattale molto noto, la curva di von Koch, la dimensione così introdotta potrebbe essere anche non intera. Successivamente si illustra il processo iterativo di costruzione di frattali autosimili, come il “tappeto” e la “spugna” di Sierpiński, per giungere alle famose “foglie di felce” ottenute col metodo di Barnsley. Infine, dopo un richiamo sui numeri complessi, si illustrano i frattali di Julia e, per finire, quello di Mandelbrot.

Mercoledì 10 ottobre 2018: 

ore 10.30: conferenza per gli alunni della scuola secondaria di secondo grado, presso il Cinema Teatro Crystal

ore 20.00: conferenza per i privati

 

Le iscrizioni sono possibili, a partire dal 20 Settembre per le scuole e dal primo Ottobre per i privati, sul sito www.bergamoscienza.it: vi aspettiamo numerosi!

 
Per le classi e i visitatori che lo richiederanno sarà possibile partecipare ad una visita guidata presso il Museo Civico di Scienze Naturali di Lovere.
 
Ecco il calendario delle mostre e dei laboratori:
Con il contributo di tutti voi, abbiamo potuto realizzare il nostro spettacolare Triangolo di Sierpinski:
 
 
      
 
 
21 Ottobre 2018
Anche quest'anno è arrivata la fine del Festival, un misto di euforia per i bei momenti vissuti insieme, entusiasmo per quanto si è riusciti a realizzare, ma anche sollievo, per aver raggiunto un grande traguardo.
Le persone da ringraziare sono tante...
I 2167 visitatori, che anche quest'anno ci hanno sostenuti con la loro stima...
Le 5 scuole che ci hanno aiutato a realizzare il grande triangolo, ovvero: l'istituto comprensivo Fratelli d'Italia (primaria di Rogno e Branico), il Convitto Cesare Battisti di Lovere (primaria e secondaria di primo grado), l'istituto comprensivo Falcone e Borsellino di Lovere, l'istituto comprensivo Ungaretti di Darfo e le classi quarte della scuola primaria di Capo di Ponte... 
Il liceo Decio Celeri, ovvero il dirigente, i colleghi, la dsga e il personale ata che ci hanno supportato e aiutato per quello che competeva al loro ruolo...
Il prof. Marzocchi, che con la sua simpatia e professionalità ci ha aiutato a capire ancor meglio il mondo dei frattali... E che cavolo! 
Ma soprattutto i 25 ragazzi pieni di entusiasmo, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile. Con loro abbiamo costruito un percorso, abbiamo faticato nel momento della progettazione, ci siamo innamorati dei frattali e abbiamo imparato tanto... Perché non si finisce mai di imparare e gli alunni, se diamo loro fiducia, hanno sempre tanto da darci in questo senso.
Grazie per averci permesso di guardare il mondo con i vostri occhi durante questo festival...
Carolina e Daniela
 
 
 
 
 
 
 
Letto 3334 volte Ultima modifica il Mercoledì, 19 Giugno 2019 00:03
Altro in questa categoria: « BergamoScienza 17 Contattami »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.